BranCo/ aprile 4, 2014/ Infanzia, Solidarismo/ 0 comments

Come promesso il Branco si è recato nuovamente a Zara per consegnare altro materiale didattico all’Asilo Pinocchio raccolto grazie al prezioso contributo di diverse associazioni.

zara0 Non vedevamo l’ora di tornare dai bambini, soprattutto per giocare con loro! Ebbene sì, con loro torniamo un po’ bimbi anche noi, d’altronde solo i puri di cuore riescono a ritrovare il bambino che hanno dentro di sé. Questa volta ci aspettano in giardino e ci corrono incontro appena ci vedono tra baci e abbracci, insomma, ci danno il bentornato. Prima di iniziare a giocare con loro e di portare dentro le scatole con i giochi e il resto del materiale, consegniamo alla Direttrice Gianna e alla Fondatrice Rina i CD e gli spartiti con canzoni per bambini in italiano che tanto desideravano.

I bimbi ormai ci conoscono e vanno a briglia sciolta, è una grande festa. Ciò che sono capaci di trasmettere con piccoli gesti è indescrivibile…chi con un abbraccio, chi con un bacio, chi saltandoti in braccio e chi più timidamente con un disegno con un fiore e un cuore, Inoltre hanno una sorpresa per noi, ci cantano alcune canzoncine per bambini rigorosamente in italiano….inutile dirvi che ovviamente abbiamo cantato con loro….Il tempo purtroppo scorre troppo velocemente, come sempre accade quando non vorresti andare via e questa volta il momento dei saluti è più difficile: c’è chi sta in braccio e non vuole scendere, chi si aggrappa a una gamba per non farci andare via e chi ahimè piange e ha bisogno di essere coccolato e rassicurato …. quindi li salutiamo con la promessa di ritornare presto.
Non possiamo dirvi se sia stata più toccante la prima consegna o questa, perché sono emozioni forti ma diverse e non paragonabili. La prima è stata sorprendente sotto ogni aspetto per noi e per loro, dato che ancora non ci conoscevamo e si trattava di un’esperienza nuova per entrambi, mentre questa può essere paragonata a ciò che prova un genitore che da qualche tempo non vede i suoi figli, perché idealmente sentiamo di averli adottati.
La nostra visita a Zara non termina qui. Rina Villani, Fondatrice dell’asilo e Presidentessa della Comunità degli Italiani , ci ha invitati presso la sede della Comunità nel centro della città. Ci mostra con orgoglio la loro biblioteca formata da soli testi in italiano e ci racconta delle attività che svolgono, tra le quali diversi corsi per i membri della Comunità, che conta circa 500 persone. Prima dei saluti Rina dona a ciascuno di noi un libro dal titolo “Venezia e Dalmazia unite da storia, gastronomia e tradizioni” da noi molto apprezzato, poiché testimonia e racconta dell’italianità di queste terre.
Il resto della giornata lo trascorriamo a visitare la città e la sera ci rechiamo sul lungomare di Zara, dove ci raccogliamo a osservare l’orizzonte e a ripensare alla giornata trascorsa con in sottofondo l’organo marino e il rumore delle onde….siamo gli ultimi dei romantici…
La mattina seguente siamo ripartiti direzione Fiume, di seguito Cittanova D’Istria, dove presso la sede della Comunità degli Italiani si è tenuta la conferenza “Italiani oltre i confini” e il XV° Fondo Pertan. Qui siamo accolti a braccia aperte dai genitori di Cristian e dai ragazzi che in suo onore anni fa decisero di istituire il Fondo , per il quale abbiamo contribuito portando dei volumi grazie al lavoro svolto da A.D.ES. Monza Brianza (che ha supportato anche la raccolta per l’asilo Pinocchio), donati poi alla Comunità di Cittanova che ci ha ospitato. La conferenza è anche l’occasione per incontrare Lino Vivoda, al quale siamo tanto affezionati, noto scrittore ed esule Polesano, intervenuto alla conferenza per raccontare la sua testimonianza. Ringraziamo i membri della Comunità per l’accoglienza e l’ospitalità e ripartiamo. L’intenzione iniziale era quella di tornare subito a casa, ma anche questa volta non siamo riusciti a resistere alla bellezza di Trieste, almeno per vedere Piazza dell’Unità d’Italia.
Sono stati due giorni indescrivibili e impagabili, tante emozioni che resteranno indelebili nei nostri cuori e che come sempre desideriamo condividere con voi che avete contribuito da tutta Italia. Grazie da parte di Lealtà Azione e di Bran.co, ma soprattutto grazie da parte dei piccoli di Zara, perché i loro sorrisi e la loro gioia rappresentano la grande bellezza, che ci fa comprendere quanto sia fondamentale donarsi completamente e sacrificarsi, non solo per loro, ma soprattutto per riportare la tradizione ove si è persa e per ricostruire una Patria ormai sgretolata.

“ Laddove anche un piccolo germoglio di Patria cerca di farsi strada, noi ci saremo… “

Lealtà Azione – Bran.co

Share

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.